Il PorTale dell'ArramPicata al SuD ItaliA
OUTDOOR INDOOR
WEBSTORE





GANG BANG


Clicca per ingrandire

GANGBANG 90 mt, (VI 3L Sud )
A. Mancino, A. Perta, M. Guarnieri, C. Varela, E. Varela 5-19/05/2012

La via, corta ma estetica, affronta la zona centrale delle placconate situate al centro della spalla destra della falconara.
Aperta da una affiatata cordata italo-argentina, con un elevato rapporto uomo-donna tra i suoi componenti (a cui fa esplicito riferimento l’ etimologia della sua denominazione ) rappresenta un ottimo itinerario su cui cimentarsi, da non sottovalutare per la presenza di alcuni tratti sostenuti.
Logico il primo tiro, molto articolato il secondo che si snoda tra placche cercandone i punti deboli, il terzo aperto in perfetto stile clean argentino .

Attacco: Dallo sterrato risalire i prati fin sotto l evidente placca triangolare, la via parte esattamente al centro della suddetta placca qualche metro a dx del grande cespuglio ( visibile primo chiodo).
Discesa: dall'uscita si segue la cresta ESE

DESCRIZIONE:

  1. Per facili risalti raggiungere l’ enorme scaglia (ch.) e traversare su di essa fino a pianerottolo terroso (ch.) . Da qui risalire per placca fessurata fino alla cengia ( 8mt, IV ) da cui si traversa nettamente a sx (7m III+) per rimontare infine su placchetta appoggiata con rivoli. Sosta su pianta.(30 mt, IV, 2 ch, sosta cordone)
  2. Dalla sosta camminare 5 mt verso dx fino alla placca appoggiata da cui si inizia ad arrampicare. Salire dritti fino alla larga fessura obliqua (4 mt, ch.) per poi traversare qualche metro a sx (pass. VI-) e risalire ancora pochi metri fino a raggiungere la lunga fessura obliqua a sx dell’ cespuglio. Oltrepassare il piccolo tettino (V, ch.) per portarsi su placca delicata fino alla successiva fessura obliqua da cui facilmente si traversa a dx alcuni metri fino ai rivoli verticali. Di questi risalire il più grande (V+) che porta alla placca finale e affrontare la stessa con passaggio ostico iniziale (pass. VI, ch.) e placca delicata finale attraversando il buco centrale (possibilità di proteggersi con piccoli friend) fino alla fine delle difficoltà. Traversare qualche metro a sx e sostare su chiodi su grossi massi. (35 mt, V, possi di VI, 3 ch, sosta 2 chiodi)
  3. Raggiungere la piramide rocciosa e attaccarla nel suo punto centrale. Superato un primo facile risalto e dopo aver salito una fessura leggermente strapiombante vincere il successivo tettino fessurato al centro della placca (V), poi ancora dritti per placche (V+) fino a raggiungere la sosta finale a fix (in comune con Ottobre Rosso). (25 mt, V+, sosta 2 fix).
....

.....
contatti: INFORMAZIONI - WEBSTORE - OUTDOOR - INDOOR - STAFF
Clicca qui per impostare Roccia&Resina come pagina iniziale!